Flags Branco Riparto Clan Image Map

LE BRANCHE


BRANCO DELLA RUPE

Totem
Composto da ragazzi di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. I ragazzi, entrando a far parte del branco, diventano “lupetti” e cominciano il loro percorso nella giungla. Si tratta di un percorso di crescita personale durante il quale, nel primo anno i “piedi teneri” (lupetti senza promessa) imparano le basi del “lupettismo” e della vita scoutistica, fino ad arrivare a pronunciare la propria promessa con la quale entrano a far parte della grande famiglia degli scout. Tutto questo avviene sotto la guida del capo branco, Akela, egli è il lupo più anziano, nonché capo dei vecchi lupi. Bagheera, il capo in seconda, assiste e aiuta Akela nella sua difficile missione di far crescere il branco nel rispetto verso gli altri e del mondo che li circonda. I ragazzi sono divisi in sestiglie e in ognuna di esse è presente un capo sestiglia e un vicecapo sestiglia, (lupetti più grandi che insegnano ai più piccoli), le sestiglie gareggiano tra loro per conquistare il pelo di Akela, simbolo dell’impegno, e il Totem, simbolo del branco. L’ambiente fantastico in cui sono catapultati i lupetti ogni domenica è basato sul libro di Rudyard Kipling “Il libro della giungla” per imparare giocando attraverso l’esempio dato loro dai vecchi lupi e dalla morale dei personaggi. Ogni mese si organizza un’uscita di un giorno, e alla fine delle attività tra i mesi di luglio e agosto, il branco parte per le “vacanze di branco” che durano una settimana .

(per saperne di più consultare le pagine relativa ad Gite e Uscite e la pagina Campi).



RIPARTO ARIES

Fiamma
E’ composto da ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 16/17 anni. Arrivati al riparto i ragazzi entrano nel pieno dell’attività scoutistica ed imparano l’amore del vivere all’aria aperta e l’impegno necessario per portare a termine i propri interessi e obiettivi. I ragazzi sono divisi in squadriglie per sesso, e svolgono attività insieme. Ogni squadriglia ha il suo capo squadriglia, che assiste grazie alla sua esperienza gli scout più giovani. Lo scoutismo insegna la voglia di fare e di partecipare, ad accettare gli altri e ad essere accettati: molti di questi obiettivi, spesso ardui per gli adolescenti, ritrovano applicazione nella divisione dei compiti e nella collaborazione che si instaura al campo e durante le uscite. Il capo riparto segue i ragazzi e li prepara per affrontare i problemi che si possono presentare nella vita di un adolescente, sostenendoli nelle loro scelte, guidandoli, aiutato anche dagli altri capi e dal nostro assistente spirituale, che assiste e guida il gruppo attraverso la fede. Ogni anno si svolgono un campo invernale ed uno estivo, il primo di tre giorni mentre il secondo di due settimane, vi sono inoltre delle uscite con cadenza mensile, in tutte queste occasioni i ragazzi svolgono attività di avventura movimento e sopravvivenza, sempre rispettando le norme di sicurezza. Ogni guida ed esploratore scopre le proprie potenzialità e si misura, attraverso la convivenza, con gli altri. Lo scopo che ci prefiggiamo di ottenere è, che al ritorno da un campo il ragazzo acquisti una certa indipendenza nelle piccole e grandi scelte della vita quotidiana, imparando ad assumere i propri compiti con responsabilità ed impegno, esattamente come avviene al campo. Lo scoutismo si propone come strumento a sostegno dei genitori nel loro difficile compito di educatori.


CLAN PHOENIX

Forcola
Composto da ragazzi di età compresa tra i 17 e i 19 anni. E’ la fase finale del percorso formativo scoutistico. In questa branca i ragazzi ormai quasi tutti maggiorenni si organizzano autonomamente le attività assistiti dal capo branca, s’impegnano nel volontariato, condividono e confrontano le loro idee ed esperienze.
L’attività Rover durante l’anno si svolge principalmente nelle uscite. Durante l’estate si parte per la route, che è il punto di arrivo dell’attività svolta durante l’anno. La Route consiste in un campo mobile, in cui l’accampamento viene spostato giornalmente lungo l’itinerario di marcia. Al termine del percorso rover, i ragazzi devono affrontare una scelta, “la partenza”, per decidere se rimanere nel gruppo, e quindi diventare capi e assumere le responsabilità che questo comporta, oppure lasciare il gruppo. Infatti il simbolo dei rover, la forcola, è la sintesi di questa scelta e l’analogia dei “bivi” che ognuno di noi si trova ad affrontare nel proprio percorso di vita.